• Libra Adri

Una parola di speranza.


dammi 100 lire che al mercato voglio andar..’ ‘mamma se mi reggi il pupo, vado a lavorare..’

‘la fica é mia e me la gestisco io..’ 

‘che vuoi fare da grande?.. sposare un calciatore.’

queste frasi, le prime che di getto mi sono venute in mente, definiscono, forse meglio di tante parole, il cambiamento della società italiana negli ultimi cinquanta anni.

La prima frase la sentii canticchiare da una bella ragazza meridionale che raccoglieva pomodori nelle campagne della Puglia, stava riposando all’ombra di un grande albero, il caldo era opprimente e mangiava una fetta di pane con un po’ di olio, sale e pomodoro ancora tiepido di sole.

‘Domani dove lavorerai?‘ le chiedeva il giornalista ‘in un campo di cipolle… e domani mangerò pane e cipolle...’  rispose ridendo la ragazza prima ancora che il giornalista ponesse la domanda, non c’era provocazione o ironia in quelle parole, solo una accettazione, una constatazione, quella era la sua vita, né bella, né brutta, quella che lei, sua madre e le sue sorelle conoscevano, il suo solo desiderio era possedere un po’ di denaro da spendere al mercato del paese.

Le ragazze in piazza urlavano : ‘la fica è mia e me la gestisco io’, accompagnando la frase con un gesto eloquente. La maggior parte di quelle ex-ragazze, oggi nonne, non hanno ottenuto quello che andavano gridando, in compenso aiutano le loro figlie a “realizzarsi” ed accudiscono i nipotini per permettere loro di andare a lavorare.





La donna che sa di valere, non ha paura di mostrare la sua femminilità, moltissime altre donne hanno virilizzato i loro comportamenti, quasi a scimmiottare gli uomini, prepotenti, arroganti come se negare la parte gentile della loro natura le possa aiutare ad emergere ed ottenere ciò che desiderano: indipendenza economica e potere decisionale.


Gli uomini sono inevitabilmente preoccupati da questi comportamenti, ma anche sconcertati, con il  risultato di negare il loro rispetto a donne troppo aggressive; molto spesso li ho sentiti dire: ‘hai voluto la parità? pagati il conto, la porta apritela da sola, è inutile non ti aiuto..’





Mi domando sempre più spesso se la gente stia impazzendo e mi convinco che la superficialità con cui si pretende e a volte si ottiene ciò che si desidera e la mancanza di valori, lascia un vuoto nell’animo che non si sa come riempire.


Desidero concludere con le parole colme di umanità e di speranza di papa Francesco:




#afrodisiaci #notorietà #posizionesociale

0 visualizzazioni