• Libra Adri

Soli in mezzo al mare.


Su di una piccola imbarcazione o su di una grande nave nel mezzo dell’oceano, di notte quando esiste solo il rumore delle onde contro lo scafo, l’essere umano percepisce la sfumatura della forza e della grandezza del mare, comprende quanto lui sia insignificante ed il senso della solitudine, ma anche la gioia di essere vivo. Il mare insegna l’umiltà a chi lo osserva ed incute timore o anche solo rispetto. La vita è come il mare, un giorno è calmo con la luce del sole che si riflette sulla superfice, un altro è cupo, imbronciato, si agita e l’umano prova timore; ti sovrasta ed incute paura, temi per te stesso e per la persona che ami, poi si calma e la vita riprende a scorrere serena. 

Dal mare è iniziata la vita e, come in una similitudine, continua ad intrecciarsi nella vita di tante esistenze. 


Il matrimonio è come il mare, inatteso, ignoto, imprevedibile, si spera per il meglio, ma nessuno sa come affrontarlo, come compiere la manovra giusta nel momento adatto, un imprevisto, una mossa sbagliata possono inficiare tanti buoni propositi. Un uomo ed una donna che vivono insieme da tanti anni, conoscono profondamente i loro rispettivi pregi ed accettano i difetti, cosa li tiene uniti… una domanda che tutti si pongono, la risposta è diversa per ogni coppia, ma tutti debbono abituarsi al pensiero che non sempre si può ottenere ciò che il nostro cuore desidera; sono molti i fattori che in modo diverso, li inducono ad affrontare il mare della vita, i contrasti che si superano e che sono solo un modo diverso per chiarirsi, le difficoltà che li hanno ostacolati, sono state abbattute dal dialogo repiproco, non sempre fatto di parole ma anche di sguardi e di sorrisi; gli interessi ed i progetti servono per continuare a camminare insieme e quando arriverà il giorno in cui la passione avrà avuto il suo corso, subentrerà un affetto nato da una reciproca conoscenza ed accettazione, dalla complicità, dalle condivisioni, dagli interessi comuni e li porterà ad una nuova fase della convivenza, quella in cui la dedizione sarà una componente naturale del rapporto, (la dedizione subentrerà naturalmente nel rapporto) forse l’ultimo modo per dirsi “ti amo”.


Mio marito ed io abbiamo trascorso insieme gran parte della nostra vita, a volte sballottati dalle onde, a volte su di un mare calmo con la brezza che gonfiava le vele. Non esiste un ricordo in cui non siamo insieme ed insieme siamo ‘cresciuti’, abbiamo imparato ad affrontare le difficoltà, abbiamo provato tutta una gamma di sentimenti, dal dolore che ti logora, alla gioia che ti fa piangere. Ci sono giorni in cui discutiamo e ci ‘graffiamo’ con le parole, ma oltre questo sappiamo che l’amore che ci ha uniti per tanti anni è superiore alla lite del momento. Quando ci sposammo giurammo di trascorrere insieme tutta la vita, di affrontare fianco a fianco le avversità, consapevoli che ci sarebbero state, ma con la volontà di non arrendersi alla prima difficoltà.


Una promessa importante, difficile, ponderata, non può essere donata con superficialità, non puo` essere infranta con leggerezza, ci può assalire lo sconforto, la paura di non saper correggere un errore, nonostante questo bisogna continuare a crederci sempre, a sorreggerci l’un l’altro, come se fossimo solo noi due in mezzo al mare.


#promesse #convivenza #legamimatrimoniali #rispetto #matrimonio #condivisioni #dedizione

0 visualizzazioni