• Libra Adri

Sagittario: Io vado più lontano!


Sagittario, 23novembre/21dicembre

La prima impressione che si riceve incontrando un Sagittario, è quella di avere davanti una persona aperta e sincera, sempre alla ricerca di nozioni, di conoscenza, di risposte, provvisto di una notevole larghezza di vedute e con una straordinaria capacità di comprendere ogni genere di progetto o problema… ma evitate di annoiarlo con i dettagli e i particolari…. I nativi di questo segno faranno sempre bene ad esprimere la loro versatilità in maniera controllata, cimentandosi in diversi campi, ma faranno bene ad assicurarsi che un progetto sia bel completato prima di iniziarne un altro.

L’entusiasmo e la varietà di interessi rendono i Sagittario i protagonisti di qualsiasi aspetto della vita, ispirando e trascinando chi sta loro accanto a raggiungere mete sempre più ambite.

La grande importanza che i Sagittario danno ai requisiti basilari della loro indole sono: lo spirito di competizione, la sfida e l’esigenza di sentirsi liberi.

La mancanza di uno solo di questi fattori, impedirà loro di condurre un’esistenza appagante, per cui coloro che non potranno soddisfare queste esigenze, cercheranno uno sbocco diverso, qualcosa che li potrà distrarre e che non saranno costretti a fare contro la loro volontà.

Questo segno zodiacale non accetta nessuna restrizione soprattutto quando si tratta di relazioni affettuose. Dovranno scendere a compromessi per mantenere viva una relazione sentimentale, ma a causa del loro desiderio di libertà, non accetteranno mai di essere assillati da un rapporto troppo possessivo o poco comprensivo.


Il Sagittario è curioso, sognatore, generoso, con un contagioso senso dell’umorismo e per questo di piacevole compagnia, ma in fondo è un ingenuo e desidera condividere con gli altri le sue esperienze; per antonomasia è descritto come l’esploratore, il grande viaggiatore, per capire il suo desiderio di conoscere, dobbiamo immedesimarci in quel miscuglio di stupore che gli fa dire: “che cosa ci sarà più in là?”

Questa sua curiosità lo porta a sviluppare due caratteristiche comportamentali, una fiducia eccessiva, che gli fa credere di essere al riparo da ogni pericolo e la volontà di conquista. La prima comporta una buona dose di ingenuità e una notevole mancanza di attenzione che lo induce a sottovalutare i pericoli.

L’irrequietezza spinge il Sagittario verso nuove mete, ma scoprirà quali sono i suoi veri obiettivi, solo quando ammetterà con se stesso che l’erba del vicino non è sempre la più verde.

Il Sagittario è un parlatore instancabile, si serve della parola per attirare e dominare l’attenzione del suo interlocutore. Nella realtà questa è una forma di prevaricazione piuttosto innocua, perché si crogiola nell’auto-compiacimento della sua oratoria e non si cura delle reazioni dell’ascoltatore.

Può parlare così tanto, che a volte non capisce di essere inopportuno, spesso non valuta il peso delle sue parole urtando la sensibilità di chi lo ascolta, a volte è fin troppo schietto, tanto da arrivare all’esagerazione, altre volte è troppo polemico e “diretto” per cui può diventare offensivo.

Il Sagittario non resiste alla tentazione di dare consigli a tutti, ha un’opinione su tutto, se non fosse di così piacevole compagnia, sarebbe da evitare.

Molto spesso si rende ridicolo, ma tanti come lui, se non fossero stati convinti di essere nel giusto, non avrebbero compiuto le imprese straordinarie per cui vengono ancora oggi celebrati.


In conclusione i Sagittario percorrono la loro strada sulla falsa riga di un esuberante monologo e si rifiutano di dialogare, ma non si fermano qui, si arrogano anche il diritto di insegnare e convincere chi li ascolta.

Gli appartenenti a questo segno partono alla conquista del “nuovo” senza sapere di cosa si tratti, ma con la fede delle loro convinzioni, convinti di agire a fin di bene, con il loro disarmante candore, l’autentica bontà e la loro calda generosità.

L’Ariete ha bisogno di avversari. il Leone ha bisogno di sudditi, il Sagittario ha bisogno di discepoli.

ASCENDENTI

Ascendente di Fuoco: Ariete, Leone, Sagittario.

Gli ascendenti in Ariete e Leone rischiano un sovraccarico energetico, per il povero Sagittario, che sfogheranno spesso nella pratica di uno sport, dedicandosi meno al culto della loro personalità. La loro tendenziale ingenuità non creerà particolari problemi se il tema natale sarà provvisto di buoni valori.

L’ascendente Sagittario è come sempre ottimo, riesce a trasmettere candore e buona volontà, pur sempre con le inevitabili tendenze al proselitismo.

Ascendenti di Terra: Toro, Vergine, Capricorno.

L’ascendente Toro ha una funzione tranquillizzante, ma la sua smania di possesso è sempre pronta ad emergere. Nonostante le differenze apparenti, vi sono affinità di fondo che si traducono in bontà e amore per la vita semplice. Non dimentichiamo però che il Toro è un po’ minchione ed il Sagittario un po’ allocco, quindi necessita uno splendido Mercurio per ovviare ai pericoli di una doppia ingenuità.

L’ascendente Vergine è molto riconoscibile perché non influenza il carattere del Sagittario, ma inserisce solo precisi dettagli comportamentali.

Il Sagittario con questo ascendente a volte si sente prigioniero di se stesso, ma riesce a sfruttare appieno il suo desiderio di avventura aprendo agenzie di viaggi o producendo documentari geografici.

L’ascendente Capricorno innesta componenti di durezza, di ambizione e di forza di volontà a tutti i segni solari a cui si accompagna. Il Sagittario stenta ad accettare le influenze razionali di questo ascendente ed in molti casi perde il suo entusiasmo.

Ascendenti di Aria: Gemelli, Bilancia, Acquario.

L’ascendente Gemelli è in teoria molto brillante e piacevole, ma deve avere solidi supporti nel tema natale per dare questi effetti. Il Sagittario vede aumentare i suoi ritmi di vita ed aumenta di parecchio il suo livello di intelligenza.

L’ascendente Bilancia, essendo un segno cardinale, confonde le acque al povero Sagittario, così lineare nel suo desiderio di avventura. Esisterà molto spesso un problema di scelte, uno squilibrio che si riproporrà in continuazione, solo un buon tema natale aiuterà il Sagittario a decidere quale strada seguire.

L’Acquario è un ottimo ascendente per qualsiasi segno solare. Il Sagittario acquista una visione più chiara della realtà e perde quanto di troppo ingenuo può essere rappresentato dal suo ottimismo.

Ascendenti di Acqua: Cancro, Scorpione, Pesci.

Il Cancro è un ascendente ambiguo che nonostante la dolcezza del segno, riesce a sviluppare una forza, in certi casi, paralizzante, nel Sagittario immette una pigrizia che limita il suo spirito d’avventura e la sua sportività.

L’ascendente Scorpione è vigoroso ma pericoloso perché può inserire una vena di crudeltà in qualsiasi segno solare. Il Sagittario ha in sé una bontà ed una generosità sufficiente per tenere a bada la cattiveria di questo ascendente, col solo effetto marginale di dire “battute” molto pesanti.

Il Sagittario ascendente Pesci si addolcisce ancora di più e vede felicemente rafforzato il suo spirito “missionario” in favore dei deboli e dei sofferenti.


#esagerato #irresponsabile #competizione #impaziente #possessività #sfida #dogmatico

0 visualizzazioni