• Libra Adri

La verità nelle stelle


Milioni di persone leggono l’oroscopo del giorno sui quotidiani eppure solo pochi ammettono di crederci, la tentazione di conoscere in precedenza gli avvenimenti del nostro immediato futuro è troppo forte; queste previsioni servono solo a riempire uno spazio della pagina del giornale, non hanno nessun riscontro serio e sono scritte considerando solo due aspetti fra le centinaia che si dovrebbero calcolare per ogni segno zodiacale in un lavoro fatto seriamente. Per centinaia di secoli l’umanità di varie culture ha creduto che gli astri avessero un’influenza nella vita degli uomini, sia al momento della nascita, sia nella previsione di avvenimenti futuri.


Ci sono detti vecchi di millenni che si usano ancora oggi: nato sotto una cattiva stella… avere la Luna storta… afflitto da Marte… baciato da Venere…

Nel Medio Evo lo studio dell’astrologia era caduto in disuso, nel Rinascimento assurse a nuova gloria e gli astrologi, accolti nelle corti europee, erano studiosi rispettati per il loro sapere. Spesso dicevano quello che i loro mecenati volevano sentirsi dire, altre volte svelavano quello che i transiti astrali veramente mostravano e sono giunte fino a noi previsioni che ancora sorprendono chi le legge, per la precisa descrizione di taluni avvenimenti. Ai giorni nostri l’Astrologia, dopo un paio di secoli di abbandono, è ritornata in auge e numerosi programmi, sia televisivi che radiofonici, hanno il loro angolo dedicato alle previsioni astrologiche, tutti fingono disinteresse, ma ascoltano.


L’Astrologia non può essere annoverata fra le scienze in quanto le conclusioni non sono dimostrabili. Nessuno può affermare che quanto si sta dicendo sia vero, bisogna crederci ed aspettare i riscontri.

Un astrologo molto noto dice sempre: “non credete, verificate“ Una cosa è certa, come per le impronte digitali, non vi sono due carte natali uguali. È sufficiente una piccola differenza di tempo o un luogo diverso e le risultanze differiscono sensibilmente. Questo avrà un significato, dopo tutto!

Molti studiosi affermano che i fattori che determinano una tendenza, un carattere, una capacità piuttosto che un altra, sono determinati dalle condizioni ambientali, dall’educazione ricevuta e da decine di altri input assimilati nell’età evolutiva. Tutti altresì possono vedere che ci sono persone geniali nate da genitori che non hanno mai letto un libro nella loro vita e bambini con capacità non compatibili con l’ambiente in cui sono cresciuti.

Negli anni ’80 le autorità di Singapore, volendo incrementare il numero di bambini con un elevato quoziente intellettivo, iniziarono un piano di cospicui aiuti finanziari per quei genitori, con un alto livello di istruzione, che avessero aderito all’iniziativa, aumentando a quattro il numero dei loro figli. Gli studiosi non ottennero i bambini super dotati e le autorità sospesero gli aiuti ed i genitori si ritrovarono con quattro normalissimi figli e tante spese.

Per quanti studi si siano fatti, nessuno può affermare con certezza se un determinato ambiente abbia incrementato o condizionato lo sviluppo caratteriale o l’indole di un individuo. Gli studiosi di Astrologia affermano che l’indole di una persona è influenzata dalla posizione dei pianeti nel momento della sua nascita.

Anni fa lessi l’interessante articolo di un’astrologa, un tempo professoressa universitaria di meccanica razionale, una materia basata sulla logica. La cosa mi incuriosì non poco, mi chiesi come aveva potuto una simile studiosa abbandonare il suo campo di studi per dedicarsi ad una materia agli antipodi in fatto di razionalità. Iniziai a studiare l’Astrologia spinta dalla curiosità. Più avanzavo nello studio, più venivo presa dal desiderio di capire come e perché un determinato pianeta, posizionato in un certo modo nel momento della nascita di un bambino avrebbe dovuto influenzare il suo carattere.


Ho analizzato centinaia di carte natali, spesso neppure conoscevo le persone, ma le risultanze estrapolate dal loro tema natale, hanno trovato conferma e sono state convalidate dalle loro ammissioni.

Nonostante l’unicità incontestabile di ogni tema natale, analizzando in modo imparziale i suoi “aspetti” si può capire il carattere della persona, le sue preferenze e la sua indole. Molto spesso dal “tema” di una persona non emerge nulla di particolare, ma i casi eccezionali, forse uno su mille, possiedono aspetti così particolari da appassionare lo studioso e parlando con l’interessato, ho sempre trovato un riscontro indiscutibile…. Dopo innumerevoli risultanze positive, non mi pongo più domande, ho smesso di chiedermi il perché, da cui era partito il mio studio, ma ho accettato il dato di fatto.

A volte mi capita di essere critica con me stessa quando leggo un aspetto troppo favorevole o sgradevole nel soggetto che sto analizzando e dubito dei miei risultati ma alla prova finale, mi piaccia o no, ho sempre dovuto ammettere che le “stelle” non mentono.



http://www.mixpod.com/playlist/89136743

#astrologia #avvenimentifuturi #oroscopo #previsioni

0 visualizzazioni