• Libra Adri

L’Amicizia con la A maiuscola




Qualcuno ha detto “L’amicizia non si compra, si conquista, si rispetta e si dimostra”. 

Sono state pensate e scritte le frasi più belle ed inimmaginabili sulla amicizia e di fatto possiamo affermare, senza possibilità di smentita, che è il rapporto più bello ed edificante tra esseri umani. In contrapposizione esiste il detto parenti-serpenti ed è di un’attualità  spaventosa.


Potrebbe sembrare un argomento scontato ma l’amico lo puoi scegliere, il parente ti viene assegnato dalla sorte, dal destino e si è portati a credere che nessuno meglio di un parente sia degno di fiducia. Non è sempre così, troppo spesso non è così;  ci ritroviamo soli in una società disumana, assillati da problemi a volte irrisolvibili, senza il sostegno morale di una famiglia che è diventato un concetto superato e di altri tempi, tutti egoisticamente arroccati a vivere la propria vita.

Le famiglie si sono sciolte in decine di rivoli per incontrarsi raramente; da una struttura famigliare unita e solidale soprattutto nei momenti difficili della vita, i legami tenuti insieme dagli anziani della famiglia, si sono assottigliati sino a spezzarsi, un continuo declino verso una parodia di falsa armonia durante le feste.


Sono stati dimenticati anche i valori che i vecchi avevano tramandato per generazioni, dimenticata la solidarietà dovuta ad ogni componente della famiglia e le tradizioni che tenevano unite le varie generazioni che vivevano sotto lo stesso tetto.



.



Volendo semplificare, la famiglia era legata innanzitutto dal rispetto, unita di fronte ad una necessità o una minaccia, mentre l’amicizia fra due esseri umani, non è una prerogativa fra i componenti della stessa famiglia.


La gran parte della gente preferisce nascondersi dietro un’immagine diversa dalla realtà, per l’inconscio desiderio di apparire quello che in effetti vorrebbe essere e che nell’intimo sa di non poter mai raggiungere. 


In una società in cui i rapporti umani sono così deteriorati che non puoi contare neppure sul partner a cui hai, a suo tempo, affidato la tua vita, il fratello che ti fa la guerra per una misera eredità, il figlio si fa mantenere per anni e lo rivedi solo quando ha bisogno… in questo vuoto affettivo, rimane solo la speranza di un’amicizia.






Comunque l’amicizia fa sempre binomio con fiducia. Si dice che tra uomo e donna non possa esistere amicizia e spesso è così ma solo perché il binomio in questo caso sfocia in un trinomio fiducia-amicizia-amore ed io ci metterei anche il rispetto che comunque è componente essenziale perché l’amicizia possa nascere. Tornando all’amore, l’amicizia è un rapporto d’amore a prescindere dal sesso ed è per questo che un rapporto d’amicizia è tanto prezioso e raro.


Mi piacerebbe poter elencare il rapporto omosessuale quale rapporto di amicizia, se non fosse per il fatto che coesistendo con un rapporto sessuale impossibile e che sessuale non è, esula anche se non prescinde l’amicizia.


Anche fra donne ho conosciuto persone amiche che avevano un rapporto d’amicizia che sapeva di incredibile: solidali e complici, generose e fidate. Viene spontaneo il desiderio di partecipate alla loro gioia, ma le amicizie nascono per una strana ed incomprensibile alchimia, senza possibilità di intromissione.




Le amicizie fra uomini sono diverse, composte da una grande componente di fiducia reciproca, che si basa sull’intuito, un amico non ha bisogno di domandare, l’altro capisce e agisce di conseguenza. A volte gli amici discutono e si prendono a parolacce ma ognuno sa di poter contare sull’altro, anche a costo di sacrifici mai espressi per pudore.


In assoluto ho sempre pensato che un fratello o una sorella fossero gli amici migliori, le uniche persone, oltre il proprio partner, che si conoscono fin nel profondo e si accettano per quello che sono. Questo mio pensiero, forse utopistico, deriva forse dal fatto di non aver avuto un amico in mio fratello  ma, consapevole di quanto questo mi sia mancato, ho cresciuto i miei figli  educandoli, fin da piccoli, al concetto che non esiste migliore amico del proprio fratello. Spero di esserci riuscita.


Se è vero che l’amicizia nata in giovane età può essere indistruttibile, l’amicizia che nasce nell’età matura, quando si sono già superate le prove più difficili, è un rapporto consapevole ed un dono unico della vita.




#vuotoaffettivo #amicizia #parentela #fiducia #sorella #parenti #affetto #fratello

0 visualizzazioni