• Libra Adri

favole e computer

http://www.mixpod.com/playlist/89273608Ho amato leggere fin da bambina. Leggevo tutto quello che mi capitava sottomano, in maniera disordinata e inappropriata ho letto i classici della letteratura russa, tedesca ed italiana per passare poi ai capolavori americani. Niente di straordinario in questo se non fosse stato che all’epoca avevo un’età compresa fra i dieci e i tredici anni. Chi mi regalava un libro di fiabe riceveva un educato ringraziamento, sfogliavo il libro, guardavo le belle figure e lo accantonavo in un angolo della libreria, le favole non mi interessavano. Un giorno mi regalarono una raccolta delle più famose favole dei fratelli Grimm, quella volta fui presa dalla curiosità, volli rendermi conto, lessi il libro e trassi la personale conclusione che quei racconti non fossero una lettura adatta a dei bambini, non capivo chi e perché li avesse classificati racconti per l’infanzia. Approfondii l’argomento e ne risultò che quelle che venivano erroneamente chiamate fiabe erano in realtà racconti popolari della tradizione tedesca e francese, riscritti dai fratelli Grimm ed in seguito edulcorati per renderli adatti ad un pubblico giovanile, erano soprattutto lo spaccato di un’epoca, con le brutture e gli abusi di cui quella società non era esente. Non mi piacciono le favole classiche, trovo che sia inappropriato raccontarle ai bambini, per questo motivo non le ho mai lette o raccontate ai miei figli. Preferivo inventare dei racconti buffi che li rallegrassero e li facessero addormentare con il sorriso sulle labbra.



#favole #fiabe #computer #Pinocchio #Grimm

0 visualizzazioni