• Libra Adri

essere fortunati aiuta.. ma non basta.


Inizialmente la motivazione era quasi esclusivamente quella di crescere i figli in modo che non mancassero di nulla ed avessero le massime possibilità dalla vita che li aspettava.

Io credo di aver svolto bene il mio compito ed in questa fase la figura materna è stata essenziale e mia moglie ha fatto un lavoro egregio.  I viaggi sono stati parte importantissima della nostra vita e una volta esaurito il nostro compito di genitori, abbiamo abbandonato la vita in città che non avrebbe più soddisfatto le nostre aspirazioni e programmato un anno sabatico speso in un viaggio da Singapore a Darwin, attraverso tutta l’Indonesia. Ci siamo, presto, resi conto che vivere in questo paese ci avrebbe fornito di nuovi interessi ed attività per almeno un’altra vita. Non era nelle nostre intenzioni fermarci a Lombok ma il caso e magari la fortuna ci hanno quasi forzato a mettere nuove radici in questa terra che al momento era veramente primitiva ed io mi sento di definirla anche genuina.



Era il 1999 e quando arrivammo a Lombok ci dirigemmo a Senggigi che era l’unica sistemazione possibile, Provammo un paio di sistemazioni in alberghi con accesso diretto alla spiaggia ma venivamo assaliti da venditori ambulanti anche in acqua e quindi ci spostammo in un albergo il “Panorama” appena fuori Senggigi e ci sistemammo in una villetta incantevole. Abbiamo girato Lombok in lungo ed in largo ed alcune zone erano ancora scarsamente servite e difficilmente raggiungibili. Una visita nel sudovest che avevamo notato dal traghetto venendo da Bali la dovemmo rimandare più volte perchè bisognava guadare un paio di fiumiciattoli e la nostra auto non era una 4 ruote motrici. Quando vi potemmo andare fummo subito affascinati dalla bellezza incontaminata di questi luoghi, dalle spiaggie di sabbia bianca corallina e vi tornammo più volte per trascorrervi la giornata. Il nostro particolare interesse è il mare, per aver speso l’intera vita mai troppo lontano da sentirne la mancanza.

Durante quei mesi trascorsi a Lombok, degli amici ci raggiunsero per le loro vacanze ed assorbirono il nostro entusiasmo per questa terra e l’etnia Sasak che vi vive. Essendo anche loro vicini alla pensione, ci invogliarono a considerare di sistemarci qui a tempo indeterminato. Nella realtà delle cose non dovettero insistere molto perchè l’idea insistentemente si affacciava alla nostra mentre già da qualche tempo. Alla fine del nostro viaggio che ci ha portato a Papua e a Darwin tornammo a Lombok con l’intenzione ormai consolidata di trovare un luogo dove poterci sistemare.


Ancora oggi ci svegliamo all’alba con il cinguettio degli uccelli, il canto del gallo della foresta, il rumore del mare sulla spiaggia e l’acqua che scorre nel nostro parco, Non è più stato neanche necessario pescare per poter mangiare del pesce fresco. Le comunità che vivono nel sudovest di Lombok sono essenzialmente pescatori e senza l’elettricità e frigoriferi dove stivare il pescato, sono nelle condizioni di dover vendere velocemente il frutto del loro lavoro. Il pesce che non riescono a vendere in giornata ai mercati rionali, è destinato in parte alla loro tavola e la rimanenza viene cotto sulla brace e venduto il giorno successivo al mercato. 


Una volta provveduto a fornire quei servizi essenziali per una vita comoda che altrimenti renderebbero stare su di una isola alquanto disagevole, è stato ogni giorno un tripudio di benessere e piacere di vivere. 



Ho ancora una volta realizzato tutto con le mie sole forze codiuvato senza limiti da mia moglie ma più volte abbiamo dovuto riconoscere di essere stati anche fortunati per aver avuto quegli amici che ci hanno spinto a fermarci, di aver sempre incontrato persone decenti e disponibili sulla nostra strada, di aver avuto l’amicizia ed il rispetto di tante persone che ci hanno aiutato in tante occasioni foss’anche solo con i loro consigli.


Ora, che ho messo in vendita il nostro paradiso, mi auguro che qualcuno sappia cogliere questa occasione unica che si presenta a coloro che sapranno trarre vantaggio da quanto ho realizzato e dalla mia esperienza che offre quindi il terreno fertile da dove trovare un punto di inizio già molto avvantaggiato per i propri progetti, qualunque essi siano. Villa Centofiori offre già moltissimo senza alcuna modifica ma comunque si presta ad innumerevoli soluzioni e sviluppi inimmaginabili a chiunque, appunto, sappia cogliere l’occasione e la fortuna.


www.issuu.com/villa.centofiori/docs

#Giligede #realestate #lombok #VillaCentofiori #fortuna #benessere

0 visualizzazioni